Salta al Contenuto delle News
Ricerca nel Sito

    

Visualizza Dimensione Caratteri Standard | Aumenta Dimensione Caratteri del 10% | Aumenta Dimensione Caratteri del 20% | Visualizza la pagina ad alto contrasto |


iscriverti alla newsletter   
Sei in: Home � Attività » Presentazione libri » Il maggio dei libri 2016

Il maggio dei libri 2016

logo maggio dei libri 2016
 
 
Inizia il Maggio dei Libri, la campagna nazionale giunta alla 6^ edizione promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO. La campagna si avvale inoltre del supporto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani.

Anno dopo anno, il Maggio dei Libri ha visto crescere la rete di sostenitori e collaboratori, a riprova di quanto sia diffusa e condivisa la consapevolezza della crucialità della lettura nella crescita e formazione, a tutte le età. Tra gli accordi di partnership e collaborazione per questa edizione: SIAE – Società Italiana degli Autori e degli Editori, Fondazione per il Libro la Musica e la Cultura, Poligrafico dello Stato, Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, Società Dante Alighieri, UniCoop Tirreno, Librerie Coop, Librerie Feltrinelli, Messaggerie, British Council, Circolo dei lettori e altri in corso di definizione.

Attraverso declinazioni sempre nuove della passione per la lettura e con progetti creativi, l’edizione 2016 ribadisce la propria ispirazione originaria, alla base dei suoi successi anno dopo anno: portare i libri fuori dai loro contesti tradizionali per dimostrare che sono di casa in ogni luogo. In un’ottica di lettura condivisa, che favorisca l’interazione fra tipologie di pubblico diverse e coinvolga quanti più luoghi possibili della “quotidianità”, la campagna invita a organizzare eventi non solo in librerie, biblioteche, scuole e spazi istituzionali, ma anche nei locali pubblici, nei cinema, nei negozi, sugli autobus, nelle palestre, parchi, ristoranti e ovunque detti la fantasia.
 
 
 
I nostri appuntamenti in Biblioteca alle ore 20.30
 
martedì 10 maggio 2016
Cercando Venezia
di Paolo Ganz
“Dunque sì – scrive Ganz – un’altra guida. La mia guida, una sorta di mappa poetica e materica, del cui contenuto mi assumo tranquillamente ogni responsabilità. Parla di acque e pietre, luci e canali, erbe e granchi, voli e crepe, e poi ancora di calli, campi e campielli, poeti, artisti, sirene e belle donne, riflessi e gatti. Itinerari e personaggi del cuore, inattesi e generosi di emozioni e scintillanti di ricordi…
Una guida spericolata e poco convenzionale… Stravaganti meditazioni che solo la città di pietre e acqua può far sorgere…
Venezia è un camaleonte e come il camaleonte sa rubare il colore di ciò che la circonda.  Riesce ad adattarsi alle luci di ogni stagione”
 
martedì 17 maggio 2016
Quand'ero bambina c'era anche nonna nell'aia
di Gabriella Scomparin
“I nonni paterni, Marianna e Augusto si erano sposati nel 1905, a Roncade. Hanno avuto nove figli e l’ultimo nato, probabilmente prima del tempo, sua madre l’aveva collocato sora el casson, tra el bombaso, dentro a una scatola da scarpe pensando chel morisse, ma quello, dopo due giorni, aveva reclamato… Nonno Augusto originario di Cendon di Silea, era soprannominato Ceroico perché tra loro qualcuno faceva il cavadenti.
Mio padre era nato a Musestre, vicino all’Altino e mia madre, in Marteja. Si erano conosciuti lavorando in terre confinanti, sol Bagaiol, ma dopo l’ultima guerra la famiglia Scomparin si era trasferita a Torre di Fine, in un fondo agricolo sottratto alla laguna veneta”
 
martedì 24 maggio 2016
Sulle orme di San Martino
di Paolo Ghedina e Tiziano Spigariol
“Negli ultimi quattro anni – dichiarano gli Autori – abbiamo condotto una capillare ricerca iconografica che ci ha permesso di risalire a buona parte delle opere d’arte e di architettura legate alla memoria di San Martino, nel Veneto, nel Friuli e nel Trentino Alto Adige.
…con questo volume vogliamo compiere un itinerario culturale, artistico ed anche spirituale, per ammirare le molte opere d’arte … sviluppando undici percorsi che possono essere compiuti ciascuno in un giorno, con una media di 256 chilometri al giorno, che comportano una media di 8 ore e mezza”
Stampa il contenuto della pagina